Pensieri fra le nuvole – come ti “analizzo” il mondo aeroporto

Adoro gli aeroporti e quel loro essere sempre fuori dal mondo, una dimensione sospesa fra il di qua e il di là.

Di qua le file: del parcheggio, del check-in, la confusione delle persone che stanno qui solo per salutare chi va di là e non si sa per quale arcano motivo sono sempre dove non devono essere, ossia, in mezzo ai piedi.

Di nuovo la fila, ora è quella dei controlli, quella dove c’è sempre qualcuno che sclera perché gli fanno togliere le scarpe.

E arrivi finalmente di là, dove tutto è ovattato, avete mai fatto caso alla percezione dei suoni nella zona transito degli aeroporti, non che non ci sia confusione, tutt’altro, ma stranamente il rumore non disturba come in esterno.

Il seguito su Bea Travel Planner

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...