I muri che dividono il mondo

Lanciato in occasione dell’anniversario della caduta del muro di Berlino, Connected walls è un progetto per riflettere sugli altri muri che ancora dividono i popoli (sono ancora 41 in tutto il mondo) raccontandone due: quello che divide gli Stati Uniti dal Messico e quello tra il Marocco e l’enclave spagnola di Ceuta.

Nel corso di due mesi quattro registi locali vivono e filmano il loro lato del muro, usando il sito per superare i pregiudizi tra le comunità che il muro invece contribuisce a confermare e rinforzare. Ogni dieci giorni i registi devono realizzare e pubblicare dei brevi documentari su temi votati dagli utenti, collaborando nonostante la barriera fisica e culturale che li separa.  Fonte: Internazionale.it


 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...